Skip links

GUIDA: Marketing per Avvocati e Studi Legali

Sei un avvocato e trovi particolare difficoltà nel trovare nuovi potenziali clienti? Credi che il buon vecchio passaparola non sia più sufficiente?

 

Non preoccuparti, la tua è una situazione piuttosto comune. In Italia, infatti, la Cassa Forense ha registrato ben 245.000 avvocati residenti nella nazione all’inizio del 2020, in crescendo addirittura di 2.000 unità rispetto all’anno precedente.

 

Questo cosa significa? Semplice, minore visibilità e minori possibilità di accaparrarti nuovi clienti, soprattutto con i metodi tradizionali. Ecco perché bisogna abbandonare i vecchi metodi di promozione e aprirsi al digitale!

Troverai i nostri servizi cliccando sul seguente link.

Per promuovere la tua immagine professionale o quella del tuo studio legale hai bisogno di vere e proprie strategie di marketing per avvocati che ti consentano di posizionarti e di affermarti come professionista nel panorama nazionale (e non solo).

Una buona strategia di marketing è costituita da diversi punti che devono essere seguiti in maniera verticale, andando per ordine.

 

Tuttavia, la tua libertà sta nel modo in cui lavorare su ciascuno di questi punti, stabilendo i tuoi obiettivi, pianificando le tue modalità di azione e trasmettendo i tuoi valori.

 

Sei pront* a buttarti nel mondo del digitale? Prosegui nella lettura per scoprire i punti fondamentali.

 

Ci teniamo a precisare che per ciascuna delle attività che elencheremo successivamente è sempre meglio affidarsi a dei professionisti del settore, che potranno ottimizzare il lavoro di comunicazione in maniera continuativa. Il digitale non riposa mai.

1. Costruisci il tuo Personal Branding

Questo punto consiste nel creare il tuo volto, inserendo i tuoi valori, le tue competenze e i tuoi obiettivi, che vuoi fare arrivare al tuo pubblico di riferimento.

 

Il primo passo in questa direzione è quello di fissare gli obiettivi che vuoi raggiungere nel breve e lungo termine.

 

Per esempio, in un anno voglio arrivare ad essere visibile a questo numero di persone, entrare in contatto con una determinata percentuale di quel numero di persone e riuscire a chiudere un lavoro con un ulteriore determinata percentuale di utenti.

 

Inoltre, dovrai chiederti cosa vuoi far arrivare a pubblico designato. In questo caso, la chiave è quella di specializzarsi nella comunicazione di ciò che vuoi pubblicizzare del tuo personal brand. Più ti specializzi, più otterrai clienti interessati alla tua consulenza.

 

Cosa sai fare meglio degli altri? La risposta è il motivo per cui i clienti dovrebbero venire da te.

 

Dopo aver individuato la caratteristica che ti fa emergere dalla massa dei competitor, devi preoccuparti del posizionamento nella mente del pubblico.

 

Ecco qualche esempio: Sei un avvocato tributarista specificato in fiscalità internazionale? Sei specializzato contro le banche? Ti sei specializzato in diritti degli animali?

 

Più riesci ad essere specifico meglio è, perché anche il tuo pubblico sarà selezionato!

 

In secondo luogo, bisogna chiedersi: di quale pubblico stiamo parlando? Devi avere ben chiaro qual è il tuo target di riferimento, ossia il gruppo di persone a cui ti rivolgi. Devi sapere informazioni anagrafiche, istruzione, professione, passioni, interessi, paure…in poche parole, tutto.

 

Dopo esserti posto tutte queste domande ed aver iniziato a costruire il tuo personal branding, secondo gli obiettivi che ti sei prefissato, potrai passare allo step successivo.

 

2. Ottimizza il tuo Sito Web e i tuoi Social

Ovviamente, per la promozione del proprio lavoro e la conseguente acquisizione cliente è necessario essere dotati di un sito web e di una pagina social personale o dello studio.

 

Concentriamoci per prima cosa sul sito web: Il sito web è la base di partenza per chiunque intenda promuoversi su Internet. Ma come si costruisce il sito di un avvocato? È presto detto.

 

Puoi decidere di esprimere tutta la tua creatività, il sito sarà il tuo biglietto da visita e deve rispecchiare la tua personalità. Ma ci sono alcune sezioni che non possono assolutamente mancare.

 

Una di queste è la pagina dei servizi. Ti consiglio di dedicare uno spazio ben visibile per indicare nello specifico tutti i servizi che offri. Più sarai chiaro e completo, più i potenziali clienti potranno capire se il tuo studio legale fa al caso loro.

 

Oltre a questa, ti consiglio di inserire anche una pagina di presentazione con una tua foto. Racconta chi sei, il tuo percorso di formazione e l’esperienza che hai alle spalle. Specifica in quale branca ti sei specializzato e sottolinea come puoi essere di aiuto ai tuoi clienti.

 

Se hai dei collaboratori, puoi inserire anche la loro presentazione così da fornire un volto umano allo studio.

 

Cos’altro è necessario in un sito web per avvocati? Puoi creare una sezione con premi o riconoscimenti ricevuti, nonché con attestati specifici che ti aiutino a posizionarti ancora di più nel campo in cui lavori.

 

Infine, non dimenticare la pagina delle recensioni riportando le testimonianze dei clienti per i quali hai lavorato.

 

Per quanto riguarda i social le informazioni importanti da inserire sono più o meno le stesse del sito web, solamente in versione più breve, catching e continuativa.

 

Non solo, si possono anche usare i social come spazio per la divulgazione di notizie sul mondo degli avvocati, di casi legali e di questioni quotidiane che possano attrarre gli utenti.

 

Non sono da sottovalutare anche contenuti simpatici e divertenti, ovviamente sempre riguardanti la propria professione.

 

Per la costruzione dei contenuti per il sito web vi invitiamo a passare allo step successivo.

 

3. Scrivi contenuti specifici

Sul tuo sito web puoi fornire una serie di contenuti diversi come articoli, video, blog post, podcast, ecc.

 

In questi articoli puoi trattare argomenti relativi alla tua area di competenza o casi studio che hai affrontato e risolto brillantemente. Scrivere articoli sul blog del tuo sito web, ma anche redigere articoli da inviare ad altri siti di settore ti porta molteplici vantaggi.

 

Il primo beneficio è quello di fornire informazioni utili sul tuo settore a chi sta cercando delle soluzioni online. Apparire come un esperto nel tuo ambito attrarrà molti di questi utenti a chiederti consulenze e a diventare tuoi clienti.

 

Inoltre, scrivere quotidianamente articoli di settore aumenta la tua credibilità verso il target di riferimento. Il pubblico inizierà a percepirti come un professionista e non come qualcuno che sta solamente cercando visibilità. Questo ti aprirà molte porte.

 

Infine, più articoli sul tuo sito web significa avere più possibilità di farti trovare sul web dai tuoi clienti. Continua a leggere per approfondire quest’ultimo punto.

 

4. Pubblicizzazione attraverso Advertising e SEO

Una volta creata la tua infrastruttura, fatta di personal branding e strumenti con il quale comunicarlo (sito web e social), non resta altro che iniziare a pubblicizzarti al target che hai deciso di raggiungere.

 

Attraverso strumenti di advertising (come facebook ADS), infatti, è possibile arrivare a target di persone particolarmente specifici.

 

Dall’età e gli interessi, fino ad arrivare allo stato sociale (sposati, divorziati ecc) puoi scegliere di apparire nelle bacheche di tutte quelle persone che ritieni possano essere maggiormente interessate ai tuoi servizi e al tuo lavoro.

 

Un altro passo importante è quello dell’ottimizzazione SEO (Searche Engine Optimization) che permette di migliorare il posizionamento del tuo sito web all’interno dei motori di ricerca.

 

Le persone, infatti, generalmente cliccano i primi 3-4 risultati del motore di ricerca prima di chiudere la pagina in caso di insoddisfazione. Dunque, apparire nei primi posti, attraverso l’ottimizzazione SEO amplierà notevolmente il numero di persone interessate che entreranno sul tuo sito web.

 

Queste due attività, più di tutte le altre, richiedono il lavoro di professionisti, onde evitare di perdere tempo e soldi in attività di advertising sbagliate.

 

5. Svolgi attività di Retargeting

Avere dei social e un sito web funzionale permette anche di avere informazioni su persone specifiche che si sono interessate al tuo lavoro. Una volta individuate questi utenti si può pensare di attuare un’attività di retargeting.

 

Questo consiste nel ricontattare le persone che hanno mostrato interesse per i tuoi contenuti, offrendo loro offerte specifiche o consulenze in modo tale da entrare in contatto diretto con il potenziale cliente.

 

Uno strumento di retargeting, oltre all’advertisting (già visto precedentemente), è l’email marketing. La scrittura di e-mail, più o meno formali, può essere un’ottima modalità per entrare in contatto con tutti quei potenziali clienti che sappiamo aver avuto interesse per un nostro contenuto.

Conclusioni

In conclusione, il lavoro nel marketing è un processo. Ogni giorno devi lavorare per migliorare il tuo posizionamento nella mente degli utenti e cercare di attrarre sempre più clienti.

 

Ma ti posso assicurare che, se sarai costante, i risultati supereranno di gran lunga le tue aspettative. Perciò, inizia da adesso! Richiedici una consulenza specializzata e personalizzata per il tuo business.

 

Look Over Web Agency nasce per questo e speriamo che possa esserti di grande aiuto.

Un abbraccio,

Luciano.

Leave a comment